Premio Letterario Zeno - Edizione 2018

copertina

La VI edizione del Premio Letterario Zeno ha avuto come giurato d'onore l'autore Giuseppe Culicchia (Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Garzanti, Laterza). La premiazione si è svolta alla libreria Imagine's Book di Salerno, domenica 16 dicembre 2018, ed è stata presentata dalla giornalista Ertilia Giordano e da Emanuele Bukne, caporedattore del concorso.

La giuria, coordinata da Emanuele Bukne (Edizioni Esi, Jota Project) e da Antonio Russo De Vivo (Crapula Club, Jota Project), è stata composta da Giuseppe Feola (collaboratore di ricerca della Scuola Normale Superiore di Pisa), Silvana Perotti e Roberto Scardovi (vincitori delle precedenti edizioni del concorso, Sezione Romanzi), Andrea Fabiani, Valeria Ongaro, Maria Scerrato e Maddalena Fingerle (vincitori delle precedenti edizioni del concorso, Sezione Racconti), Elvira Manco, Sergio Pasquandrea, Micaela Marziantonio e Luigi Ianzano (vincitori delle precedenti edizioni del concorso, Sezione Poesia), Marcello Greco, Luigi Di Carluccio e Vanessa Concetti (Jota Project).

Il Giurato d'Onore

Giuseppe Culicchia

Autore presso Einaudi, Mondadori, Feltrinelli, Rizzoli, LaterzaGarzanti, con quest'ultima ha pubblicato nel 1994 il suo fortunato esordio Tutti giù per terra (da cui fu tratto nel 1997 l'omonimo film di Davide Ferrario), romanzo simbolo e precursore di un mondo del lavoro modificatosi di lì a poco, che vede protagonista Walter: "il primo precario delle letteratura italiana", come lo ha definito lo stesso autore, costretto a lavori occasionali e a soffocare le proprie velleità, in linea col No Future di cui è pervaso il libro ed il presente di Walter.

Giuseppe Culicchia, nato a Torino nel 1965, fu scoperto da Pier Vittorio Tondelli che nel 1990 ne pubblicò alcuni racconti nell'ambito del progetto di scrittura giovanile Under 25 (precursore del movimento letterario pulp italiano Cannibali) per Transeuropa Edizioni.

Per Feltrinelli ha curato la traduzione de Le avventure di Huckleberry Finn di Mark Twain. Per Einaudi ha curato la traduzione dei romanzi American Psycho, Lunar Park e Imperial Bedrooms di Bret Easton Ellis. Per minimum fax ha tradotto i Racconti dell'Età del Jazz di Francis Scott Fitzgerald.

I suoi libri sono stati pubblicati in Germania, Francia, Spagna, Catalogna, Paesi Bassi, Grecia, Russia, Romania,Repubblica Ceca, Corea del Sud, Turchia.

Nel corso degli anni ha intervistato tra gli altri Bret Easton Ellis, Joe Strummer, Isabelle Huppert, Fernanda Pivano, Joey Ramone.

Vive e lavora a Torino.

Vincitori e Finalisti

Sezione A: Romanzi Editi

Paolo Casadio
Il bambino del treno (Piemme, 2018)
Valeria Caravella
Il maggiore dei beni (Nowhere Books, 2017)
Maurizio Marino
Resoconto poetico per non cadere mai (Città del sole, 2016)
Placido Di Stefano
L’antibagno (Pequod, 2015)
Danilo Cannizzaro
Patonseide (L'uomo delle luci, 2017)

Sezione C: Racconti Lunghi

Placido Di Stefano
La trasmissione del dolore
Vincenzo Liguori
La relazione del giovane Perelli
Dario Puppi
Reduce
Cristian Forneris
Tragica vendetta
Benedetta Ruggeri
Seduta

Sezione D: Racconti Brevi

Carlo Nello Ceccarelli
La buca della neve
Maria De Fanis
Piume
Luigi Manca
Il coso
Gaia Gentili
Una moglie che non finisce
Stefania Maruelli
Il viaggio

Sezione E: Poesia

Fernando Della Posta
L’ozio che si abusa si rivolta in tedio (poi pubblicato nella raccolta "Sembianze della luce", Giuliano Ladolfi Editore, 2020)
Matteo Piergigli
Radice
Ida Travi
Con la testa sotto la foglia
Giovanna Nosarti
Azzurro
Carlo Tosetti
Autunno lecchese
Simona Perrone
All’alba di un giorno qualunque

SEDI E RECAPITI

via dei Tessitori 3
40123-Bologna
(Indirizzo Di Spedizione)
via XX settembre, 23
84091-Battipaglia
SOCIAL